È possibile vincere alle scommesse sportivo? Mettiti comodo perchè ti rivelerò tutta la verità su come vincere alle scommesse sportive.

No, non ti sto promettendo che domani avrai la tua villa e la macchina nuova… ma continua a leggere!

 

È possibile vincere alle scommesse sportive?

La risposta è si!

… ma non le scommesse che fai tu ogni giorno!

Vediamo perchè.

Le scommesse tradizionali si basano su questo principio: gli scommettitori mettono dei soldi su delle schedine, il Bookmaker incassa e al termine delle partite distribuisce le vincite.

C’è però un problema: le quote vengono decise dal Bookmaker, il che agendo matematicamente sulle quote, porta le statistiche nettamente a suo favore.

Per intenderci, in Italia, la Domenica vengono scommessi 100 milioni di euro per ogni Bookmaker.

La situazione, al termine delle partite, sarà questa:

 

Solo il 20% sono le schedine vinte, il che vuol dire che l’80% dei profitti va al Bookmaker.

In realtà questo non è proprio sbagliato: il Bookmaker è una azienda, e in quanto tale deve guadagnare! Nessuno ti regala i soldi!

Come si fa allora a vincere? 

Non con le scommesse tradizionali!

La rivoluzione del Betting Exchange

Nel 2004 in Italia Betfair ha portato per la prima volta il Betting Exchange: è avvenuta una vera e proprio rivoluzione nel mondo delle scommesse sportive!

Infatti, adesso il Bookmaker non è contro di noi. Non abbiamo le statistiche contro!

Infatti con il Betting Exchange, ci troviamo noi contro gli altri giocatori. Il Bookmaker è fuori dalla nostra scommessa!

adesso ti starai chiedendo…  Ma allora cosa ci guadagna il Bookmaker?

Semplice: prende il 5% di commissione su ogni vincita!

Molte persone non hanno compreso le potenzialità del Betting Exchange: chi viene invece dal mondo degli investimenti si!

Come hai potuto leggere all’interno della pagina “Chi sono” io mi occupo di Trading sui mercati azionari da ben 6 anni ottenendo ottimi profitti… o almeno credevo di ottenere ottimi profitti!

Ed è proprio per questo motivo che ho deciso di dedicarmi al Trading Sportivo: ottengo con una sola partita dei rendimenti che con il Trading Tradizionale ottenevo in 3 settimane!

Infatti, con le giuste strategie e il giusto Money Management hai una probabilità del 99.9% di vincere.

Ok, so che può suonare strano, ma non lo è affatto.

Così come esistono strategie vincenti per il Trading Tradizionale, esistono strategie vincenti anche per il Trading Sportivo.

Non ci troviamo quindi a fare un qualcosa che va contro le statistiche (così come accade nelle scommesse tradizionali) bensì andiamo a utilizzare delle strategie che portano le statiche dalla nostra parte!

(Tutti i più grandi investitori hanno una strategia: Warren Buffett è l’uomo più ricco del mondo proprio grazie alla sua strategia che viene definita “Value Investing”)

 

Sai qual è la cosa bella?

Che queste strategie funzionano:

  • Senza studiare le partite (io sono solo un investitore! A me il calcio non piace!)
  • Senza capitali immensi; basta partite con 100€ e investimenti del 5% per ogni partita
  • Senza mettere in pericolo il proprio capitale

 Dove sta il “trucco”?

Il “trucco” è che devi studiare delle strategie, che non ha nulla a che vedere con…

  • Surebet (per me non esistono)
  • Sistemoni
  • Giocare partite in un certo modo per ottenere un certo profitto
  • Masaniello e simili

In cosa consistono queste strategie?

Le strategie consistono in pungo di operazioni da fare per portare per la appunto queste statistiche dalla nostra parte.

A mio avviso, il miglior modo per imparare queste strategie è quello di dimenticare per un attimo le scommesse tradizionali dove una volta che hai scommesso i tuoi soldi sono lì bloccati sulla schedina.

Invece, proprio come un mercato azionario o delle valute, nel Betting Exchange puoi chiudere o aprire la posizione, aggiungere o rimuovere denaro in qualsiasi momento .

Come posso fare lo stesso?

Ti faccio una premessa: non diventerai ricco in un giorno, ne in una settimana, ne in un mese, e ne in due. Come ogni strategia che si rispetti, vi è bisogno di studio e pratica.

Fortunatamente ho però semplificato tutti gli argomenti, all’interno di questi tre video gratuiti che puoi accedere cliccando qui.

Ci vediamo dall’altra parte! 😉